Cerca
  • Gruppo Sadel

Correre in inverno: tips e consigli

Correre in inverno: ricordi Rocky Balboa che correva nella neve prima di affrontare il gigante Ivan Drago? Ti sembra impossibile fare sport all’aperto quando fa così freddo?

Sappi che un gruppo di ricercatori della Us Army ha stabilito che la temperatura ideale per un maratoneta è di 5 gradi, quindi smetti di raccontarti scuse pur di startene chiuso a casa per tutto l’inverno e vai a fare una correre!


Sopratutto perché fare esercizi aerobici 4 volte alla settimana aiuta a combattere i sintomi del “blues invernale” e, quindi d’inverno, è il momento di muoversi.




Regola base: scegli l’abbigliamento giusto


Correre in inverno è bellissimo ma non pensare di uscire con la solita tuta! La regola base è vestirsi in modo corretto, cioè né troppo né troppo poco, e optare per materiali e tessuti tecnici, che ti assicurano un corsa comoda e piacevole al 100% .

  • No al cotone: gli abiti in cotone assorbono il sudore e l’umidità, quindi se li indossi rischi di correre bagnato, di soffrire il freddo per tutto l’allenamento e di prenderti un raffreddore.

  • Scegli i tessuti giusti, cioè quelli che associano un componente isolante ad un componente traspirante: in questo modo il calore viene conservato, il sudore, invece, fuoriesce.

  • Evita il classico K-way che ti farà sudare troppo senza, per questo, farti dimagrire di più!

  • Che tu sia uomo o donna, indossa un collant per correre e sentirti più leggero! Esistono modelli che favoriscono il ritorno venoso e diminuiscono l’affaticamento muscolare, permettendo anche di ridurre gli indolenzimenti grazie alla riduzione delle vibrazioni muscolari.

  • Se fa molto freddo puoi aggiungere uno strato tra la maglia e la felpa: prova il pile, che ha un componente isolante per una corsa al riparo dal freddo.

  • Cambiati subito dopo la corsa e non rimanere mai con gli abiti bagnati!


Regola n. 2: usa sempre gli accessori


Quando si corre con il freddo, le zone da proteggere per prime sono la testa, il collo, le mani e i piedi. Con le temperature al minimo, la dispersione termica attraverso queste zone sensibili può arrivare fino al 70%.


Regola n. 3: non dimenticare il riscaldamento e la respirazione


Per correre in inverno, quando fa freddo, è di fondamentale importanza il riscaldamento per evitare traumi muscolari: tendini, muscoli e legamenti hanno bisogno di più tempo per riscaldarsi. Quindi prima di iniziare la corsa dedica sempre almeno 20 minuti al riscaldamento, facendo stretching e camminando. Fai attenzione anche alla respirazione. L’inizio dello sforzo deve essere moderato perché l’aria fredda può irritare i bronchi e i polmoni se la ventilazione è importante.





Regola n. 4: mantieniti idratato


Regola n. 5: prima di iniziare ad allenarti, parla col tuo medico


L‘aria fredda può provocare dolori al petto oppure crisi di asma. Prima di iniziare a correre in inverno, chiedi consiglio al tuo medico, che valuterà il tuo stato fisico e saprà indicarti se questo sport è adatto a te.


Regola n. 6: ascolta il tuo corpo!


Fermati subito se hai un mal di testa persistente, avverti una sensazione di malessere o hai difficoltà a respirare! Correre quando fa freddo deve essere un piacere, non una sofferenza!



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti