Cerca
  • Gruppo Sadel

La prima visita ginecologica

Prima di procedere all’esame ginecologico vero proprio, di solito, viene effettuato un colloquio introduttivo nel quale viene effettuata l’anamnesi; questa parte è anche molto utile per informare e rassicurare la paziente sulle modalità di esecuzione della visita specialistica.


E' bene effetturare la prima visita ginecologica dopo aver iniziato l’attività sessuale, sulla cui età non esiste uno standard preciso. L’importante è programmare il primo controllo ginecologico entro i 6/12 mesi successivi. La visita ginecologica si può effettuare anche prima del primo rapporto, non bisogna aver timore di andare dal Ginecologo perché tutte le analisi e indagini strumentali come l’ecografia pelvica sovrapubica esterna sono assolutamente indolore e sicure.





Come si svolge la prima visita ginecologica?

Oltre a valutare l’aspetto dei genitali esterni (vulva), il ginecologo inserisce un apposito strumento, lo “SPECULUM”, fastidioso sì ma non doloroso, che aperto a “becco d’oca” va ad evidenziare le pareti vaginali e le eventuali secrezioni e blocca la cervice uterina. Una volta evidenziata la cervice, il medico la osserva attentamente valutando se è sana e rosea o presenta piccole “escoriazioni” chiamate “piaghette” che vanno curate a seconda dell’estensione con ovuli o bruciandole con appositi apparecchi.





Per l’importanza che ricopre il carcinoma della cervice e la sua causa principale, l’infezione da HPV (papilloma virus), è essenziale durante la visita effettuare sulla cervice e sulle pareti vaginali il PAP TEST, che consiste in un prelievo indolore di materiale cellulare per l’effettuazione della valutazione da parte dell’anatomopatologo, con cui si riesce ad evidenziare in maniera assolutamente precoce la presenza di cellule tumorali o lesionate dal virus. Questo permette una prevenzione assoluta del tumore del collo dell’utero, seconda causa di morte per la donna dopo il tumore al seno.


La cosa importante? Non aspettare la presenza di disturbi o sintomi di alcun genere ma programmare il primo controllo a breve distanza dal primo rapporto, controllo che va poi effettuato una volta l’anno.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti